PROBLEMI STRUTTURALI, LA SCUOLA ELEMENTARE PAPA GIOVANNI XXIII RESTA CHIUSA

PROBLEMI STRUTTURALI, LA SCUOLA ELEMENTARE PAPA GIOVANNI XXIII RESTA CHIUSA

I soldi dell’avanzo di bilancio (un piccolo tesoretto di circa 15 milioni di euro) spesi per le opere pubbliche (piazza Camandona, p.za Aldo Moro, palazzo Comunale) potevano essere in parte dirottati ad opere prioritarie come ad esempio la costruzione di una nuova scuola elementare.

Una battaglia portata avanti dal gruppo Consiliare Rinnovamento Democratico insieme all’ex Assessora Ramello.

Abbiamo bloccato la spesa di 5 milioni di euro per la costruzione della casa delle associazioni (5 milioni di euro!) proponendo piuttosto di impiegare quei soldi per garantire sicurezza ai più piccoli dandogli un nuovo edificio scolastico e utilizzare le vecchie strutture,con i dovuti interventi, sicuramente di minor portata per il diverso utilizzo, per metterci le associazioni.

5 milioni dell’avanzo sono stati salvati, per una volta anteporranno la sicurezza all’esibizionismo?

Ce n’è un gran bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto